FREQUENTLY ASKED QUESTION

CHE COSA SONO GLI ITS?

L’ITS può essere considerato come una sorta di “piccolo politecnico”, che propone un’offerta formativa di due anni post-diploma, alternativa e differenziata da quella universitaria, perché più marcatamente professionalizzante e finalizzata a un ingresso immediato nel mondo del lavoro. In queste nuove scuole è fondamentale il connubio scuola-impresa, sia nella fase di individuazione dei profili professionali che in quella di progettazione e realizzazione dei percorsi formativi; è stato infatti previsto che:

– almeno il 30% del monte orario complessivo del corso deve essere destinato a stage;

– i docenti dovranno provenire, per almeno il 50%, dal mondo del lavoro.

PERCHÉ SCEGLIERE DI FREQUENTARE UN ITS?

Perché gli ITS creano occupazione giovanile valorizzando le peculiarità del territorio e le richieste del mondo produttivo e del mercato del lavoro.

Perché garantiscono competenze specialistiche in settori in forte sviluppo ed interessati dall’innovazione tecnologica.

Perché tramite stage e tirocini potrà entrare in contatto con diverse aziende del settore verso il quale è professionalmente orientato e godere pertanto di un ingresso immediato nel mercato del lavoro.

Perché un tecnico Its è più richiesto dalle imprese e dunque trova più facilmente un lavoro vicino alla sua formazione culturale e professionale.

Perché il tecnico ITS ha un inquadramento iniziale in azienda superiore a quello dei giovani colleghi diplomati, con prospettive di carriera elevate e raggiungibili in minor tempo.

QUALI SONO LE DIFFERENZE TRA ITS E UNIVERSITÀ?

Gli ITS sono più brevi e puntano molto sul rapporto con le imprese, privilegiando la pratica e riprogettando ogni anno i percorsi per essere allineati con le esigenze del mercato del lavoro.

PERCHÉ IL MONDO DELL’IMPRESA CREDE E INVESTE SULL’ITS TAB DI SIENA?

La maggior parte dei soci, fondatori e partecipanti, dell’ITS per il Turismo di Siena appartiene al mondo dell’impresa; questo perché:

  • l’ITS potrà contribuire a ridurre il gap attualmente esistente tra la domanda di tecnici proveniente dal mondo del lavoro e l’offerta che il tradizionale sistema scolastico e universitario è in grado di proporre;
  • le imprese potranno riscoprire, nei diplomati presso gli ITS, quella figura, molto desiderata ed oggi non più reperibile nel panorama dell’offerta formativa, del “super tecnico” che in molti casi, in periodi precedenti, ha contribuito alla crescita ed allo sviluppo di molte realtà economico-produttive;
  • l’impresa potrà scegliere i propri potenziali addetti in un gruppo ristretto, selezionato e formato appositamente per un’alta spendibilità occupazionale.

QUALI SBOCCHI PROFESSIONALI OFFRE IL CORSO ITS TAB DI SIENA?

La figura in uscita dal percorso formativo potrà offrire le proprie competenze professionali nell’ambito del marketing e della comunicazione di impresa turistica con lo scopo di valorizzare tutti gli aspetti valoriali del turismo legato al benessere psicologico, culturale e fisico del turista.

 

  • All’interno di agenzie viaggi specializzate nell’organizzazione su domanda o nell’offerta al pubblico dei servizi di accoglienza e di accesso nel nostro territorio;
  • All’interno di Tour Operator dell’incoming, che preparano pacchetti da offrire sul mercato esterno per viaggi e soggiorni da effettuare all’interno del nostro paese, ponendo particolare attenzione alle caratteristiche ed alle esigenze del segmento di mercato prescelto;
  • All’interno di strutture ricettive strutturate (es. catene alberghiere) che creano e vendono direttamente il proprio prodotto turistico;
  • All’interno di imprese di produzione di beni riconducibili alla filiera turistica in particolare nell’area di promo-commercializzazione anche con l’estero;
  • Attraverso l’autoimpiego/autoimprenditorialità, sviluppando un profilo professionale di tipo consulenziale in grado di supportare piccole realtà del nostro territorio nello sviluppo della comunicazione, del marketing e della commercializzazione (anche vendita digitale) del prodotto turistico
  • Strutture ricettive interessate a sviluppare, per i propri clienti, iniziative di turismo esperienziale o legate al termale
  • Costruttori di network territoriali di risorse turistiche (volti a gestire la complessità del sistema)
  • Web agency specializzate nel turismo a supporto di singole imprese, sistemi territoriali o network

QUAL È IL TITOLO FINALE DI QUESTI PERCORSI?

I percorsi formativi ITS sono finalizzati al conseguimento del Diploma di Tecnico Superiore di tipo europeo (V livello EQF – European Qualification Framework).

Ai fini del rilascio del diploma, il percorso formativo si ritiene concluso con il superamento di un esame finale, secondo le modalità stabilite dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca .

CHI PUÒ ACCEDERE AI CORSI ITS?

Potranno accedere ai percorsi realizzati dagli ITS  giovani fra i 18 e i 29 anni in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore (articolo 7, comma 3, del DPCM 25 gennaio 2008).

COME CI SI ISCRIVE AI CORSI?

Per iscriversi è necessario scaricare la documentazione nella pagina del corso a cui si è interessati, seguire le istruzioni, compilare ed inviare i moduli (domanda d’iscrizione, allegato A, allegato B, CV Europass, Copia del documento d’identità e C.F.) al seguente indirizzo: itstabcasellisiena@gmail.com

QUANTO DURANO I PERCORSI ITS?

I percorsi ITS durano 4 semestri (2000 ore). Sono previsti stage obbligatori per almeno il 30% dell’orario, anche all’estero.

I CORSI SONO A NUMERO CHIUSO O APERTO?

I corsi ITS sono a numero chiuso con un massimo di 24 partecipanti e pertanto verranno previste delle prove di ingresso iniziali al fine di selezionare i partecipanti.

COME È STRUTTURATO IL TEST D'INGRESSO?

Come è strutturato il test d’ingresso?
Il test si compone di:
una prova a risposta multipla (domande di logica, informatica di base e lingua inglese).
un colloquio motivazionale.

QUAL È L'ORARIO DEI CORSI?

L’orario dei corsi è flessibile. Il corso si tiene dal Lunedì al Venerdì

C'È L'OBBLIGO DI FREQUENZA?

Si, c’è l’obbligo di frequenza per almeno l’80% delle ore, comprensive di lezioni e stage.

DOVE VENGONO EFFETTUATI GLI STAGE?

La Fondazione ITS è in contatto con più di 50 aziende regionali e nazionali con cui collabora stabilmente riguardo alla progettazione e agli stage.

SONO PREVISTI PERCORSI DI STUDIO ALL'ESTERO?

Si

VI È UNA QUOTA DI ISCRIZIONE PER FREQUENTARE I CORSI DELL'ITS TAB?

I corsi sono gratuiti e finanziati da Regione Toscana, dal MIUR e dal Fondo Sociale Europeo.

LA FREQUENZA AD UN CORSO ITS DÀ DIRITTO A CREDITI UNIVERSITARI?

La presenza dell’Università all’interno della Fondazione ITS costituisce un elemento di notevole valore aggiunto, poiché potrà assicurare quell’approfondimento scientifico tecnologico tipico dell’alta formazione e a garanzia di un elevato grado di conoscenza.

Al termine del corso potrà esserci l’assegnazione di crediti universitari secondo quanto previsto dal DPCM 25.01.2008.

La legge in materia di riorganizzazione delle Università contiene apposite disposizioni riguardanti la possibilità di costituire “federazioni” tra ITS e università (legge di Riforma dell’Università art.3 comma 2) e il riconoscimento dei crediti acquisiti dagli studenti a conclusione dei percorsi realizzati dagli ITS nell’ambito dei progetti attuati con l’università (art.4 comma 3).

Gli accordi con le Università saranno, quindi, uno strumento essenziale per realizzare percorsi integrati, che vanno collegati, attraverso il riconoscimento di un congruo numero di crediti formativi, con le lauree di primo livello.

I CORSI DANNO CREDITI UNIVERSITARI (CFU), NEL CASO IN CUI UNO STUDENTE VOGLIA SUCCESSIVAMENTE ISCRIVERSI ALL'UNIVERSITÀ?

Se richiesto, è previsto il riconoscimento di crediti formativi universitari (CFU). Secondo la legge 107/2015, le università devono riconoscere ai diplomati ITS almeno 100 CFU.

QUALE È IL QUADRO DI RIFERIMENTO NORMATIVO DEGLI ITS?

Con la legge 27 dicembre 2006, n. 296, articolo 1, comma 631, il legislatore ha previsto la riorganizzazione del sistema dell’istruzione e formazione tecnica superiore.

Con la legge 2 aprile 2007, n. 40, articolo 13, comma 2, il legislatore ha poi previsto la configurazione degli Istituti Tecnici Superiori nell’ambito della predetta riorganizzazione e nell’ottica di rilancio degli istituti tecnici e professionali. Gli Istituti Tecnici Superiori sono stati quindi disciplinati, a livello nazionale, con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 25 Gennaio 2008.

BISOGNA ACQUISTARE DEI LIBRI?

No. I contenuti saranno online, ovvero condivisi con gli studenti tramite piattaforma digitale MOODLE. A ciascuno sarà assegnato un account attraverso cui verranno trasmessi i materiali didattici dei singoli corsi (dispense, presentazioni, articoli e sitografia) e saranno utilizzati in aula software professionali.

ESISTE LA POSSIBILITÀ DI AFFITTI AGEVOLATI PER GLI STUDENTI PROVENIENTI DA FUORI PROVINCIA?

La Fondazione ITS  TAB collabora con agenzie del territorio per facilitare gli studenti nella ricerca di un alloggio.

Non hai trovato la risposta?

Compila il format qui sotto con le tue richieste, saremo lieti di ricevere la tua e-mail.
Ti risponderemo in breve tempo.

CORSO GIC - GESTIONE IMPRESA E CULTURA

Le iscrizioni sono aperte fino al 28 Settembre 2017! Non perdere l’occasione!

SEDE DEI CORSI